Discussion:
Il proprietario è residente ma l'appartamento è locato.
(troppo vecchio per rispondere)
unilì
2010-12-15 21:34:16 UTC
Una mia collega (davvero, non mio cuggino) sta in affitto in un
appartamento; il contratto è apparentemente regolare 4+4 pero' il
proprietario ha mantenuto la residenza nell'appartamento dato in
locazione per mantenere i benefici prima casa?

Come è possibile questo?

Inoltre la mia collega sta pagando la TARSU che pero' secondo me spetta
al proprietario, visto che LEI non è residente in quell'appartamento
mentre il proprietario sì; la cosa strana è che lei è andata a
registrarsi in Comune per pagare la tarsu (ma non è residente), com'e'
possibile questo?

Forse il contratto è un foglio di carta straccia e il proprietario non
lo ha registrato? Pero' si è fatto pagare metà dei soldi della
registrazione; qualora risultasse che in conservatoria non c'e' nulla
conviene registrare il contratto? (in questo caso al proprietario ladro,
visto che si è fatto pagare metà tassa di registrazione che poi non ha
corrisposto, convinto di non pagare le tasse sull'affitto in quanto non
registrato, dopo qualche anno arriverebbe una letterina da equitalia)
w.2009
2010-12-16 00:20:27 UTC
Post by unilì
Una mia collega (davvero, non mio cuggino) sta in affitto in un
appartamento; il contratto è apparentemente regolare 4+4 pero' il
proprietario ha mantenuto la residenza nell'appartamento dato in
locazione per mantenere i benefici prima casa?
Come è possibile questo?
Alla tua collega non deve interessare quello che fa il suo locatore.
Ella deve prendere la residenza dove è in affitto ed intestarsi tutte
le varie utenze.Fatto ciò lei risulterà in regola, mentre il suo
locatore una volta scoperto ne pagherà le conseguenze dal punto di
vista fiscale , ( Irpef ed ICI ) se quanto tu asserisci corrisponde
al vero.
Post by unilì
Inoltre la mia collega sta pagando la TARSU che pero' secondo me spetta
al proprietario, visto che LEI non è residente in quell'appartamento
mentre il proprietario sì; la cosa strana è che lei è andata a
registrarsi in Comune per pagare la tarsu (ma non è residente), com'e'
possibile questo?
Se paga la Tarsu deve risultare anche residente. Basta chiedere in
Comune il "certificato di residenza " e verificare ciò.
Post by unilì
Forse il contratto è un foglio di carta straccia e il proprietario non
lo ha registrato? Pero' si è fatto pagare metà dei soldi della
registrazione; qualora risultasse che in conservatoria non c'e' nulla
conviene registrare il contratto? (in questo caso al proprietario ladro,
visto che si è fatto pagare metà tassa di registrazione che poi non ha
corrisposto, convinto di non pagare le tasse sull'affitto in quanto non
registrato, dopo qualche anno arriverebbe una letterina da equitalia)
Perchè la tua collega non richiede copia della registrazione del
contratto ?
Unili'
2010-12-16 15:52:37 UTC
X-Face: +tU!ob!\`]!Z9p`Mvi8riQ_G<yO)S{(*XejtD*X{}RVmt|Nzu`2DV]d?g3R0YW}P~}F{MZ.
oA/&?b*lVsOq?Y#M~(T7rF>-6$@:`,w!]Ww&w}}w>Ix='S0aIyVs*{`[H-rbnN\I*%y}P';
User-Agent: Casio PB-100
Bytes: 3040
Xref: number.nntp.dca.giganews.com it.diritto.condominio:168080
Post by w.2009
Post by unilì
Una mia collega (davvero, non mio cuggino) sta in affitto in un
appartamento; il contratto è apparentemente regolare 4+4 pero' il
proprietario ha mantenuto la residenza nell'appartamento dato in
locazione per mantenere i benefici prima casa?
Come è possibile questo?
Alla tua collega non deve interessare quello che fa il suo locatore.
non sono daccordo: lei paga un affitto con contratto 4+4 che quindi dà
un uso pieno dell'appartamento, quindi non vedo perche' debba avere
fra i piedi la residenza del proprietario nell'appartamento che, in
teoria, dovrebbe essere a sua piena disposizione.

Se arrivano le raccomandate a nome del proprietario, lei che fa, le
rimanda indietro come destinatario sconosciuto? Oppure deve
prendergliele? e se arriva la polizia che cerca il proprietario in
quanto residente lì? Perche' deve avere le rogne del proprietario, pur
pagando l'affitto? Come fa il proprietario a essere residente lì, se
l'appartamento non è a sua disposizione?
umberto
2010-12-21 15:55:12 UTC
Post by Unili'
Post by w.2009
Post by unilì
Una mia collega (davvero, non mio cuggino) sta in affitto in un
appartamento; il contratto è apparentemente regolare 4+4 pero' il
proprietario ha mantenuto la residenza nell'appartamento dato in
locazione per mantenere i benefici prima casa?
Come è possibile questo?
Alla tua collega non deve interessare quello che fa il suo locatore.
non sono daccordo: lei paga un affitto con contratto 4+4 che quindi dà
un uso pieno dell'appartamento, quindi non vedo perche' debba avere fra
i piedi la residenza del proprietario nell'appartamento che, in teoria,
dovrebbe essere a sua piena disposizione.
Se arrivano le raccomandate a nome del proprietario, lei che fa, le
rimanda indietro come destinatario sconosciuto? Oppure deve
prendergliele? e se arriva la polizia che cerca il proprietario in
quanto residente lì? Perche' deve avere le rogne del proprietario, pur
pagando l'affitto? Come fa il proprietario a essere residente lì, se
l'appartamento non è a sua disposizione?
Tutto è possibile.....probabilmente il propietario per avere i benefici
della prima casa deve mantenere la residenza per i primi cinque
anni,anche per non pagare l'ICI .

Probabilmente gli ritira la posta, queste cose si fanno se si è in buoni
rapporti.
w.2009
2010-12-22 11:17:45 UTC
Post by Unili'
Post by w.2009
Alla tua collega non deve interessare quello che fa il suo locatore.
non sono daccordo: lei paga un affitto con contratto 4+4 che quindi dà
un uso pieno dell'appartamento, quindi non vedo perche' debba avere fra
i piedi la residenza del proprietario nell'appartamento che, in teoria,
dovrebbe essere a sua piena disposizione.
Se arrivano le raccomandate a nome del proprietario, lei che fa, le
rimanda indietro come destinatario sconosciuto? Oppure deve
prendergliele? e se arriva la polizia che cerca il proprietario in
quanto residente lì? Perche' deve avere le rogne del proprietario, pur
pagando l'affitto? Come fa il proprietario a essere residente lì, se
l'appartamento non è a sua disposizione?
Ma la tua collega all'atto della firma del contratto sapeva tutto ciò?
Se si perchè se ne preoccupa ora ? Rispondi a ciò che ti ho chiesto io
in precedenza anzichè dissentire.
w
unilì
2010-12-22 22:44:05 UTC
Post by w.2009
Post by Unili'
Post by w.2009
Alla tua collega non deve interessare quello che fa il suo locatore.
non sono daccordo: lei paga un affitto con contratto 4+4 che quindi dà
un uso pieno dell'appartamento, quindi non vedo perche' debba avere fra
i piedi la residenza del proprietario nell'appartamento che, in teoria,
dovrebbe essere a sua piena disposizione.
Se arrivano le raccomandate a nome del proprietario, lei che fa, le
rimanda indietro come destinatario sconosciuto? Oppure deve
prendergliele? e se arriva la polizia che cerca il proprietario in
quanto residente lì? Perche' deve avere le rogne del proprietario, pur
pagando l'affitto? Come fa il proprietario a essere residente lì, se
l'appartamento non è a sua disposizione?
Ma la tua collega all'atto della firma del contratto sapeva tutto ciò?
Se si perchè se ne preoccupa ora ? Rispondi a ciò che ti ho chiesto io
in precedenza anzichè dissentire.
w
No, non sapeva che lui avrebbe mantenuto la residenza ma sapeva che lei
non avrebbe dovuto prendercela.
Inoltre non sapendo come funzionano le cose si è fatta convincere a
registrarsi per pagare la tarsu a nome suo; solo che ora in pratica di
tarsu ne paga 2: quella nell'appartamento dove è residente ufficialmente
e quaella dove sta in affitto senza residenza, mentre il proprietario
non ne paga neanche una.

In pratica:

1) Il proprietario l'ha convinta a registrarsi a pagare la tarsu
2) Il proprietario ha mantenuto la residenza lì, e la tarsu di
quell'appartamento la paga lei.
3) Lei paga due tarsu

1+2+3=truffa

Dal codice penale:
Art. 640 Truffa
Chiunque, con artifizi o raggiri, inducendo taluno in errore, procura a
se’ o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno, e’ punito con .....


Io la truffa ce la vedo tutta, visto che l'induzione in errore secondo
me c'e'.
w.2009
2010-12-23 10:26:35 UTC
Post by unilì
No, non sapeva che lui avrebbe mantenuto la residenza ma sapeva che lei
non avrebbe dovuto prendercela.
Inoltre non sapendo come funzionano le cose si è fatta convincere a
registrarsi per pagare la tarsu a nome suo; solo che ora in pratica di
tarsu ne paga 2: quella nell'appartamento dove è residente ufficialmente
e quaella dove sta in affitto senza residenza, mentre il proprietario
non ne paga neanche una.
1) Il proprietario l'ha convinta a registrarsi a pagare la tarsu
Insisto se lei non è residente non pagha la Tarsu , se la paga
vuol dire che il Comune gli ha dato la residenza.
Post by unilì
2) Il proprietario ha mantenuto la residenza lì, e la tarsu di
quell'appartamento la paga lei.
Prenda la residenza se dopo verifica risulta senza.Che poi
ce l'abbia anche il suo proprietario questi saranno fatti suoi
che ne pagherà le conseguenze all'atto della dichiarazione dei
suoi redditi ( affitto).
Post by unilì
3) Lei paga due tarsu
Automaticamente dopo i punti 1) e 2) ne pagherà una sola.
Post by unilì
1+2+3=truffa
Art. 640 Truffa
Chiunque, con artifizi o raggiri, inducendo taluno in errore, procura a
se’ o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno, e’ punito con .....
Io la truffa ce la vedo tutta, visto che l'induzione in errore secondo
me c'e'.
Fai un esposto/denuncia se credi sia una truffa.
Auguri w
unilì
2010-12-23 21:52:36 UTC
Post by w.2009
Post by unilì
No, non sapeva che lui avrebbe mantenuto la residenza ma sapeva che lei
non avrebbe dovuto prendercela.
Inoltre non sapendo come funzionano le cose si è fatta convincere a
registrarsi per pagare la tarsu a nome suo; solo che ora in pratica di
tarsu ne paga 2: quella nell'appartamento dove è residente ufficialmente
e quaella dove sta in affitto senza residenza, mentre il proprietario
non ne paga neanche una.
1) Il proprietario l'ha convinta a registrarsi a pagare la tarsu
Insisto se lei non è residente non pagha la Tarsu , se la paga
vuol dire che il Comune gli ha dato la residenza.
FALSO.

Il Comune di Altopascio (LU) applica la TARSU a chi occupa
l'appartamento, indipendentemente se residente o meno.


"La tassa é dovuta da chiunque a qualsiasi titolo (proprietà, usufrutto,
comodato, locazione, ecc.) occupi, detenga o conduca locali ed aree
scoperte tassabili con vincolo di solidarietà tra i componenti del
nucleo familiare o tra coloro che ne fanno uso permanente in comune.
Resta inteso che detto vincolo opera in ogni fase del procedimento
tributario, sia quello dell’accertamento, che quello della riscossione e
del contenzioso. Il Comune, quale ente impositore, non é soggetto
passivo del tributo per i locali e le aree adibite ad uffici e servizi
comunali o a servizi per i quali il Comune é tenuto a sostenere
interamente le relative spese di funzionamento. Per i locali di uso
abitativo, affittati con mobilio, la tassa è dovuta dal proprietario o
conduttore dei locali o del gestore dell’attività di affittacamere,
quando trattasi di affitto saltuario od occasionale o comunque per un
periodo inferiore all’anno."

Quindi un inquilino anche se NON RESIDENTE che stia nell'appartamento
per piu' di un anno, deve pagare la tarsu.

http://www.comune.altopascio.lu.it/uffambiente/REGOLAMENTO_TARSU.pdf
w.2009
2010-12-24 16:54:23 UTC
Post by unilì
Post by w.2009
Post by unilì
No, non sapeva che lui avrebbe mantenuto la residenza ma sapeva che lei
non avrebbe dovuto prendercela.
Inoltre non sapendo come funzionano le cose si è fatta convincere a
registrarsi per pagare la tarsu a nome suo; solo che ora in pratica di
tarsu ne paga 2: quella nell'appartamento dove è residente ufficialmente
e quaella dove sta in affitto senza residenza, mentre il proprietario
non ne paga neanche una.
1) Il proprietario l'ha convinta a registrarsi a pagare la tarsu
Insisto se lei non è residente non pagha la Tarsu , se la paga
vuol dire che il Comune gli ha dato la residenza.
FALSO.
Il Comune di Altopascio (LU) applica la TARSU a chi occupa
l'appartamento, indipendentemente se residente o meno.
"La tassa é dovuta da chiunque a qualsiasi titolo (proprietà, usufrutto,
comodato, locazione, ecc.) occupi, detenga o conduca locali ed aree
scoperte tassabili con vincolo di solidarietà tra i componenti del
nucleo familiare o tra coloro che ne fanno uso permanente in comune.
Resta inteso che detto vincolo opera in ogni fase del procedimento
tributario, sia quello dell’accertamento, che quello della riscossione e
del contenzioso. Il Comune, quale ente impositore, non é soggetto
passivo del tributo per i locali e le aree adibite ad uffici e servizi
comunali o a servizi per i quali il Comune é tenuto a sostenere
interamente le relative spese di funzionamento. Per i locali di uso
abitativo, affittati con mobilio, la tassa è dovuta dal proprietario o
conduttore dei locali o del gestore dell’attività di affittacamere,
quando trattasi di affitto saltuario od occasionale o comunque per un
periodo inferiore all’anno."
Quindi un inquilino anche se NON RESIDENTE che stia nell'appartamento
per piu' di un anno, deve pagare la tarsu.
http://www.comune.altopascio.lu.it/uffambiente/REGOLAMENTO_TARSU.pdf
Va bene, ma tu continui a girare intorno al problema, alla tua collega
basta prendere la residenza per non pagare TARSU doppie.
E' così semplice....che ci vuole a capire ?Che importa a lei cosa fa'
il proprietario del suo appartamento ? Ha un contratto regolare di
affitto ? Bene quella diventa la sua abitazione ed ha tutti i diritti
di trasferirvi la residenza.
w
unilì
2010-12-27 19:01:11 UTC
Post by w.2009
Va bene, ma tu continui a girare intorno al problema, alla tua collega
basta prendere la residenza per non pagare TARSU doppie.
E' così semplice....che ci vuole a capire ?Che importa a lei cosa fa'
il proprietario del suo appartamento ? Ha un contratto regolare di
affitto ? Bene quella diventa la sua abitazione ed ha tutti i diritti
di trasferirvi la residenza.
w
La ringrazio per la risposta che però è di nuovo incorretta infatti per
la residenza è necessario il consenso del proprietario di casa il quale
si oppone.
tinô
2010-12-27 21:05:23 UTC
La ringrazio per la risposta che però è di nuovo incorretta infatti per la
residenza è necessario il consenso del proprietario di casa
ecchiccatso te l'ha detto?

leggi sotto va...
--
I° teorema (mio:)
"se tutti dicessero *solo* le cose che sanno per certo, il mondo sarebbe
avanti di 100.000 anni..."
unilì
2010-12-27 21:56:01 UTC
Post by tinô
La ringrazio per la risposta che però è di nuovo incorretta infatti per la
residenza è necessario il consenso del proprietario di casa
ecchiccatso te l'ha detto?
L'impiegato dell'ufficio anagrafe, dandomi il modulo nulla-osta che deve
compilare il proprietario.....
ah, serve anche la fotocopia della sua carta di identità
tinô
2010-12-27 22:04:07 UTC
Post by unilì
L'impiegato dell'ufficio anagrafe, dandomi il modulo nulla-osta che deve
compilare il proprietario.....
ah, serve anche la fotocopia della sua carta di identità
che comune?
magari fosse vero....
il mio inquilino ha preso la residenza e non paga + l'affitto.... minimo 3 4
mesi per cacciarlo e 1000 euro all'avvocato....
se e' vero ha falsificato la mia firma .... e la fotocopia.... mmmm

vedremo..
--
I° teorema (mio:)
"se tutti dicessero *solo* le cose che sanno per certo, il mondo sarebbe
avanti di 100.000 anni..."
giorgio
2010-12-28 16:31:39 UTC
Post by unilì
Post by tinô
La ringrazio per la risposta che però è di nuovo incorretta infatti
per la
residenza è necessario il consenso del proprietario di casa
ecchiccatso te l'ha detto?
L'impiegato dell'ufficio anagrafe, dandomi il modulo nulla-osta che deve
compilare il proprietario.....
ah, serve anche la fotocopia della sua carta di identità
deve avere a che fare con la normativa antimafia
oppure per evitare false residenze
o per entrambe le cose