(troppo vecchio per rispondere)
Perdita da braga e pluviale (urgente)
tnt
2004-05-18 22:03:08 UTC
Buongiorno a tutti vengo al dunque:
a fine marzo (più di 2 mesi fa) si è verificata una perdita d'acqua
nel muro del mio bagno e dell'appartamento del piano superiore che ha
provocato una grande macchia che si ingrandisce quando piove, dopo
ripetuti controlli gli operai mandati dall'amministratore (noi non ci
fidiamo di entrambi) sostengono che esiste un'unica colonna di scarico
per l'acqua pluviale e le aque nere dei bagni (ovviamente il lavoro è
stato eseguito originariamente male) e che ci sono due rotture: una
nella braga dell'inquilino (che per comodità chiamo x) del terzo
piano, una nel pluviale
l'inquilino in questione si rifiuta di far attuare i lavori di
riparazione a meno che non si cambino a spese del condominio le
piastrelle del suo bagno (inoltre si riserva la facoltà di sceglierne
il modello e il posatore) e in alternativa suggerisce di far attuare
un controllo (e l'eventuale riparazione) dall'esterno con una sonda

poichè il problema riguarda sia una braga (del condomino x) che un
pluviale (del condominio):
1) è compito dell'amministratore provvedere alle riparazioni e di
imporsi a quel condomino x che vi si rifiuta?
2) a chi spetta pagare i danni?
3) il condomino x può continuare ad opporsi ai lavori in casa sua?
4) non potendo operare nell'appartamento in questione gli operai hanno
invano fatto dei buchi nell'appartamento sopra e in quello sotto: si
possono imputare i danni al condomino x?
5) cosa pensate della soluzione proposta dal condomino x (attuare un
controllo e l'eventuale riparazione dall'esterno con una sonda)?
6) si può chiedere i danni al costruttore (l'edificio è vecchio, ma
essendo i tubi interni non era possibile per gli aquirenti
controllarne la regolare realizzazione)?
7) essendo 2 mesi che piove e che l'acqua continua ad infiltrarsi,
temo che il prossimo anno si possano rovinare i pannelli del
riscaldamento sotto al pavimento, posso già da ora diffidare
amministratore e condomino x che saranno loro a ripagarmi dei danni
materiali e morali che potrei subire?

grazie anticipatamente a chi mi risponderà
felix.
2004-05-21 16:12:29 UTC
Post by tnt
l'inquilino in questione si rifiuta di far attuare i lavori di
riparazione a meno che non si cambino a spese del condominio le
piastrelle del suo bagno
Se si trovano identiche non puo' pretenderlo.

(inoltre si riserva la facoltà di sceglierne
Post by tnt
il modello e il posatore) e in alternativa suggerisce di far attuare
un controllo (e l'eventuale riparazione) dall'esterno con una sonda
Che c'entra la sonda? Si rompe da fuori!
Post by tnt
poichè il problema riguarda sia una braga (del condomino x) che un
1) è compito dell'amministratore provvedere alle riparazioni e di
imporsi a quel condomino x che vi si rifiuta?
No!
Post by tnt
2) a chi spetta pagare i danni?
Ai condomini interessati alle colonne!
Post by tnt
3) il condomino x può continuare ad opporsi ai lavori in casa sua?
Si se si puo' intervenire dall'esterno.
Post by tnt
4) non potendo operare nell'appartamento in questione gli operai hanno
invano fatto dei buchi nell'appartamento sopra e in quello sotto: si
possono imputare i danni al condomino x?
No!
Post by tnt
5) cosa pensate della soluzione proposta dal condomino x (attuare un
controllo e l'eventuale riparazione dall'esterno con una sonda)?
Perche' no! Ma che c'entra la sonda?
Post by tnt
6) si può chiedere i danni al costruttore (l'edificio è vecchio, ma
essendo i tubi interni non era possibile per gli aquirenti
controllarne la regolare realizzazione)?
Vuoi un paio di ventose in gomma siliconica?
Post by tnt
7) essendo 2 mesi che piove e che l'acqua continua ad infiltrarsi,
temo che il prossimo anno si possano rovinare i pannelli del
riscaldamento sotto al pavimento, posso già da ora diffidare
amministratore e condomino x che saranno loro a ripagarmi dei danni
materiali e morali che potrei subire?
Materiali si morali che ci trase?
ciaofelix:-)
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
tnt
2004-05-22 03:02:56 UTC
ciao e tante grazie per la risposta, chiarisco meglio un punto:
dall'attico con lastrico solare scende la tubazione (che ora è stata
chiusa) che funge da pluviale e nella quale si convogliano le braghe
dei bagni dei vari appartamenti
Post by felix.
Post by tnt
l'inquilino in questione si rifiuta di far attuare i lavori di
riparazione a meno che non si cambino a spese del condominio le
piastrelle del suo bagno
Se si trovano identiche non puo' pretenderlo.
no, sono di lusso e fuori produzione, ma lui pretende 20.000 euro per
rifare il bagno!
Post by felix.
(inoltre si riserva la facoltà di sceglierne
Post by tnt
il modello e il posatore) e in alternativa suggerisce di far attuare
un controllo (e l'eventuale riparazione) dall'esterno con una sonda
Che c'entra la sonda? Si rompe da fuori!
la colonna non è esterna, bisogna operare dall'interno degli
appartamenti
Post by felix.
Post by tnt
poichè il problema riguarda sia una braga (del condomino x) che un
1) è compito dell'amministratore provvedere alle riparazioni e di
imporsi a quel condomino x che vi si rifiuta?
No!
Post by tnt
2) a chi spetta pagare i danni?
Ai condomini interessati alle colonne!
il problema sarà stabile in che percentuale i danni dipendono dalla
rottura della braga e quanto da quella del pluviale
Post by felix.
Post by tnt
3) il condomino x può continuare ad opporsi ai lavori in casa sua?
Si se si puo' intervenire dall'esterno.
vedi sopra
Post by felix.
Post by tnt
4) non potendo operare nell'appartamento in questione gli operai hanno
invano fatto dei buchi nell'appartamento sopra e in quello sotto: si
possono imputare i danni al condomino x?
No!
Post by tnt
5) cosa pensate della soluzione proposta dal condomino x (attuare un
controllo e l'eventuale riparazione dall'esterno con una sonda)?
Perche' no! Ma che c'entra la sonda?
la sonda serve per trovare il punto dove c'è la perdita, senza rompere
alla cieca ed eventualmente permetterebbe di far posare della resina
speciale per bloccare la perdita
Post by felix.
Post by tnt
6) si può chiedere i danni al costruttore (l'edificio è vecchio, ma
essendo i tubi interni non era possibile per gli aquirenti
controllarne la regolare realizzazione)?
Vuoi un paio di ventose in gomma siliconica?
questa non l'ho capita, comunque mi dicono che la ditta è fallita
Post by felix.
Post by tnt
7) essendo 2 mesi che piove e che l'acqua continua ad infiltrarsi,
temo che il prossimo anno si possano rovinare i pannelli del
riscaldamento sotto al pavimento, posso già da ora diffidare
amministratore e condomino x che saranno loro a ripagarmi dei danni
materiali e morali che potrei subire?
Materiali si morali che ci trase?
per chi abita un monolocale rifare il pavimento è un grosso disagio
non solo materiale
Post by felix.
ciaofelix:-)
felix.
2004-05-22 08:20:18 UTC
Post by tnt
dall'attico con lastrico solare scende la tubazione (che ora è stata
chiusa) che funge da pluviale e nella quale si convogliano le braghe
dei bagni dei vari appartamenti
Se e' stata chiusa non funge piu' da pluviale ma da scarico acque
nere o sbaglio?
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
l'inquilino in questione si rifiuta di far attuare i lavori di
riparazione a meno che non si cambino a spese del condominio le
piastrelle del suo bagno
Se si trovano identiche non puo' pretenderlo.
no, sono di lusso e fuori produzione, ma lui pretende 20.000 euro per
rifare il bagno!
Questo lo stabilisce eventualmente un perito non lui!
Post by tnt
Post by felix.
(inoltre si riserva la facoltà di sceglierne
Post by tnt
il modello e il posatore) e in alternativa suggerisce di far attuare
un controllo (e l'eventuale riparazione) dall'esterno con una sonda
Che c'entra la sonda? Si rompe da fuori!
la colonna non è esterna, bisogna operare dall'interno degli
appartamenti
Che c'entra mica passano dentro gli appartamenti?
Si rompe da fuori se costa meno,ovvio!
La sonda e' semplicemente un'attrezzo non un metodo,serve ad indaga-
re per individuare il punto di rottura.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
poichè il problema riguarda sia una braga (del condomino x) che un
Decidiamo se e' ancora pluviale o no.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
1) è compito dell'amministratore provvedere alle riparazioni e di
imporsi a quel condomino x che vi si rifiuta?
No!
Post by tnt
2) a chi spetta pagare i danni?
Ai condomini interessati alle colonne!
il problema sarà stabile in che percentuale i danni dipendono dalla
rottura della braga e quanto da quella del pluviale
Idem c.s. Pluviale o colonna scarico?
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
3) il condomino x può continuare ad opporsi ai lavori in casa sua?
Si se si puo' intervenire dall'esterno.
vedi sopra
Post by felix.
Post by tnt
4) non potendo operare nell'appartamento in questione gli operai hanno
invano fatto dei buchi nell'appartamento sopra e in quello sotto: si
possono imputare i danni al condomino x?
No!
Post by tnt
5) cosa pensate della soluzione proposta dal condomino x (attuare un
controllo e l'eventuale riparazione dall'esterno con una sonda)?
Perche' no! Ma che c'entra la sonda?
la sonda serve per trovare il punto dove c'è la perdita, senza rompere
alla cieca ed eventualmente permetterebbe di far posare della resina
speciale per bloccare la perdita
Se la ditta vi da garanzie! Perche' no!
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
6) si può chiedere i danni al costruttore (l'edificio è vecchio, ma
essendo i tubi interni non era possibile per gli aquirenti
controllarne la regolare realizzazione)?
Vuoi un paio di ventose in gomma siliconica?
questa non l'ho capita, comunque mi dicono che la ditta è fallita
Sto scherzando! :-) E' un modo di dire che vuoi arrampicarti
sugli specchi.
Se poi e' fallita figuriamoci.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
7) essendo 2 mesi che piove e che l'acqua continua ad infiltrarsi,
temo che il prossimo anno si possano rovinare i pannelli del
riscaldamento sotto al pavimento, posso già da ora diffidare
amministratore e condomino x che saranno loro a ripagarmi dei danni
materiali e morali che potrei subire?
Senza dubbio si.
Post by tnt
Post by felix.
Materiali si morali che ci trase?
per chi abita un monolocale rifare il pavimento è un grosso disagio
non solo materiale
Capisco cosa intendi ma se vai in albergo il danno e' solo
materiale,anche il disagio e' quantificabile,i danni morali
sono altra cosa!
ciaofelix:-)
P.S. Attivati con la raccomandata!
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
tnt
2004-05-22 22:24:22 UTC
Post by felix.
Post by tnt
dall'attico con lastrico solare scende la tubazione (che ora è stata
chiusa) che funge da pluviale e nella quale si convogliano le braghe
dei bagni dei vari appartamenti
Se e' stata chiusa non funge piu' da pluviale ma da scarico acque
nere o sbaglio?
si, ma è stata chiusa solo 10 giorni fa e comunque provvisoriamente,
in attesa dei lavori
Post by felix.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
l'inquilino in questione si rifiuta di far attuare i lavori di
riparazione a meno che non si cambino a spese del condominio le
piastrelle del suo bagno
Se si trovano identiche non puo' pretenderlo.
no, sono di lusso e fuori produzione, ma lui pretende 20.000 euro per
rifare il bagno!
Questo lo stabilisce eventualmente un perito non lui!
Post by tnt
Post by felix.
(inoltre si riserva la facoltà di sceglierne
Post by tnt
il modello e il posatore) e in alternativa suggerisce di far attuare
un controllo (e l'eventuale riparazione) dall'esterno con una sonda
Che c'entra la sonda? Si rompe da fuori!
la colonna non è esterna, bisogna operare dall'interno degli
appartamenti
Che c'entra mica passano dentro gli appartamenti?
Si rompe da fuori se costa meno,ovvio!
La sonda e' semplicemente un'attrezzo non un metodo,serve ad indaga-
re per individuare il punto di rottura.
la colonna di scarico passa nei muri interni agli appartamenti, per
questo bisognerà rompere i bagni
l'alternativa proposta richiede non solo la videoispezione, ma anche
l'intervento mediante rivestimento interno delle tubazioni
Post by felix.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
poichè il problema riguarda sia una braga (del condomino x) che un
Decidiamo se e' ancora pluviale o no.
ora non lo è, ma lo è stato all'epoca delle infiltrazioni e credo che
lo sarà al termine dei lavori
Post by felix.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
1) è compito dell'amministratore provvedere alle riparazioni e di
imporsi a quel condomino x che vi si rifiuta?
No!
Post by tnt
2) a chi spetta pagare i danni?
Ai condomini interessati alle colonne!
il problema sarà stabile in che percentuale i danni dipendono dalla
rottura della braga e quanto da quella del pluviale
Idem c.s. Pluviale o colonna scarico?
infatti, questo è il punto
Post by felix.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
3) il condomino x può continuare ad opporsi ai lavori in casa sua?
Si se si puo' intervenire dall'esterno.
vedi sopra
Post by felix.
Post by tnt
4) non potendo operare nell'appartamento in questione gli operai hanno
invano fatto dei buchi nell'appartamento sopra e in quello sotto: si
possono imputare i danni al condomino x?
No!
Post by tnt
5) cosa pensate della soluzione proposta dal condomino x (attuare un
controllo e l'eventuale riparazione dall'esterno con una sonda)?
Perche' no! Ma che c'entra la sonda?
la sonda serve per trovare il punto dove c'è la perdita, senza rompere
alla cieca ed eventualmente permetterebbe di far posare della resina
speciale per bloccare la perdita
Se la ditta vi da garanzie! Perche' no!
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
6) si può chiedere i danni al costruttore (l'edificio è vecchio, ma
essendo i tubi interni non era possibile per gli aquirenti
controllarne la regolare realizzazione)?
Vuoi un paio di ventose in gomma siliconica?
questa non l'ho capita, comunque mi dicono che la ditta è fallita
Sto scherzando! :-) E' un modo di dire che vuoi arrampicarti
sugli specchi.
Se poi e' fallita figuriamoci.
Post by tnt
Post by felix.
Post by tnt
7) essendo 2 mesi che piove e che l'acqua continua ad infiltrarsi,
temo che il prossimo anno si possano rovinare i pannelli del
riscaldamento sotto al pavimento, posso già da ora diffidare
amministratore e condomino x che saranno loro a ripagarmi dei danni
materiali e morali che potrei subire?
Senza dubbio si.
Post by tnt
Post by felix.
Materiali si morali che ci trase?
per chi abita un monolocale rifare il pavimento è un grosso disagio
non solo materiale
Capisco cosa intendi ma se vai in albergo il danno e' solo
materiale,anche il disagio e' quantificabile,i danni morali
sono altra cosa!
ciaofelix:-)
P.S. Attivati con la raccomandata!
secondo te devo spedirla io, la padrona di casa o addirittura
entrambi? e dobbiamo spedirne una a testa alla ditta che per ora ha
sovrinteso ai lavori, all'amministratore, all'inquilino x, o a tutti?
grazie per le risposte e per l'attenzione
pekilan
2004-05-24 02:32:42 UTC
A che titolo fa una pretesa del genere ?
Ti faccio la domanda perche' forse dalla risposta si puo' capire meglio
dove sta il problema.

Tra parentesi, ho l'impressione che non sei pratico di condominio ed
edifici e si fa fatica a capirti.

Pluviale = tubo di scarico verticale delle acque proveniente dalle grondaie
Inquilino = tizio in affitto in un appartamento
Condomino = proprietario di un appartamento in condominio

I rapporti sono in questa sequenza:
L'inquilino ha un contratto con il suo locatore ed a lui che fa causa in
caso di danni o mancato rispetto delle caratteristiche dei locali
Il locatore (quale condomino) ha i rapporti con l'amministratore e gli
altri condomini ed e' a loro che passa i danni (se puo') della causa che
subisce dall'inquilino.

Ti do' anche queste informazioni:

Acque bianche = termine usato in urbanistica per le acque piovane
Acque nere = termine usato per le acque delle fognature

In genere i tubi sono separati, perche' i pluviali si trovano
esternamente mentre i tubi di scarico delle acque nere si trovano
all'interno dell'edificio. Pero' nel punto di raccolta finale, vengono
riunite in un unico collettore. Il motivo per cui in genere le acque
bianche hanno un loro percorso e' che, non e' possibile "comandare" il
cielo, e quindi in caso di ostruzione delle tubazioni durante una
pioggia, gli appartamenti piu' bassi si riempono dell'acqua che
rigurgita dai servizi igienici. Mentre invece, normalmente se avviene
una ostruzione e' sufficiente avvisare gli utenti dei piani superiori di
non usare gli scarichi.

Pekilan
Post by tnt
l'inquilino in questione si rifiuta di far attuare i lavori di
riparazione a meno che non si cambino a spese del condominio le
piastrelle del suo bagno (inoltre si riserva la facoltà di sceglierne
tnt
2004-05-24 09:36:20 UTC
Post by pekilan
A che titolo fa una pretesa del genere ?
lui è proprietario
Post by pekilan
Ti faccio la domanda perche' forse dalla risposta si puo' capire meglio
dove sta il problema.
Tra parentesi, ho l'impressione che non sei pratico di condominio ed
edifici e si fa fatica a capirti.
hai ragione, chiedo scusa, ma non è facile sintetizzare una
sittuazione molto complessa
Post by pekilan
Pluviale = tubo di scarico verticale delle acque proveniente dalle grondaie
Inquilino = tizio in affitto in un appartamento
Condomino = proprietario di un appartamento in condominio
L'inquilino ha un contratto con il suo locatore ed a lui che fa causa in
caso di danni o mancato rispetto delle caratteristiche dei locali
Il locatore (quale condomino) ha i rapporti con l'amministratore e gli
altri condomini ed e' a loro che passa i danni (se puo') della causa che
subisce dall'inquilino.
la proprietaria del mio appartamento ha sempre avuto nei miei
confronti un comportamento più che corretto, quindi non mi sembrerebbe
il caso farle causa per colpe che non sono direttamente sue, quando ci
sono state spese straordinarie impreviste le ha sempre pagate e credo
che non si sottrarrebbe neanche questa volta, ma se posso aiutarla
nella difesa dei suoi e miei diritti lo faccio volentieri (tra l'altro
lei vive in un altra città, non è al corrente dei vari problemi
condominiali e non viene da anni alle riunioni di condominio, alle
quali neanche io fin'ora ho mai presenziato)
Post by pekilan
Acque bianche = termine usato in urbanistica per le acque piovane
Acque nere = termine usato per le acque delle fognature
ti ringrazio anche per queste precisazioni che comunque già conoscevo,
ma qui i tubi non sono separati: il tubo unico si trova all'interno
dell edificio
Post by pekilan
In genere i tubi sono separati, perche' i pluviali si trovano
esternamente mentre i tubi di scarico delle acque nere si trovano
all'interno dell'edificio. Pero' nel punto di raccolta finale, vengono
riunite in un unico collettore. Il motivo per cui in genere le acque
bianche hanno un loro percorso e' che, non e' possibile "comandare" il
cielo, e quindi in caso di ostruzione delle tubazioni durante una
pioggia, gli appartamenti piu' bassi si riempono dell'acqua che
rigurgita dai servizi igienici. Mentre invece, normalmente se avviene
una ostruzione e' sufficiente avvisare gli utenti dei piani superiori di
non usare gli scarichi.
Pekilan
Post by tnt
l'inquilino in questione si rifiuta di far attuare i lavori di
riparazione a meno che non si cambino a spese del condominio le
piastrelle del suo bagno (inoltre si riserva la facoltà di sceglierne
pekilan
2004-05-24 12:37:33 UTC
Post by tnt
Post by pekilan
A che titolo fa una pretesa del genere ?
lui è proprietario
Preciso la domanda: il proprietario in base a quale ragionamento
pretende il rifacimento del pavimento del suo bagno ?
Post by tnt
la proprietaria del mio appartamento ha sempre avuto nei miei
confronti un comportamento più che corretto, quindi non mi sembrerebbe
il caso farle causa per colpe che non sono direttamente sue, quando ci
sono state spese straordinarie impreviste le ha sempre pagate e credo
che non si sottrarrebbe neanche questa volta, ma se posso aiutarla
Non puoi fare nulla. Per il condominio tu non esisti. Quando si fanno
azioni legali a tutela dei propri diritti servono "pezzi di carta". E
sul tuo "pezzo di carta" l'altra parte contrattuale e' la tua
conduttrice, non il condominio. L'unico caso in cui puoi fare qualcosa
direttamente e' se ci sono stati danni ai tuoi beni personali (mobili od
altro) nel qual caso potrai citare - e solo per questi danni - il
condominio od i proprietari dei piani superiori. Ma non se il danno e'
causato da una perdita cronica, perche' in tal caso sei tenuto a mettere
al sicuro il tuo mobilio, pretendendo dal tuo conduttore che venga
ripristinata l'agibilita' contrattuale dei locali.
Post by tnt
nella difesa dei suoi e miei diritti lo faccio volentieri (tra l'altro
lei vive in un altra città, non è al corrente dei vari problemi
condominiali e non viene da anni alle riunioni di condominio, alle
quali neanche io fin'ora ho mai presenziato)
Se non c'e' il riscaldamento o condizionamento centralizzato (e solo sul
punto dei consumi relativi) non hai diritto a presenziare alle riunioni
di condominio. Divieto ancora piu' pesante oggi per la legge sulla privacy.
Naturalmente potresti farti dare una procura (non basta la delega che si
fa' per le assemblee condominiali) dalla proprietaria per agire a tutela
dei suoi interessi (i muri e gli infissi dell'appartamento, oltre alle
parti comuni). Ma chi paga le spese legali ?

Pekilan